FANDOM


Walter C. Dornez
Walter C Dornez.jpg
Età 69 anni (deceduto nell'OAV)
Sesso Maschio
Specie Umano
Vampiro artificiale (in seguito)
Affiliazioni Organizzazione Hellsing
Millennium
Alias Dio della Morte
Angelo della Morte
Maggiordomo
Abilità Grande forza, velocità e agilità
Abile nell'utilizzo di micro filamenti in combattimento

Una volta divenuto un vampiro:
Forza, velocità, agilità e resistenza aumentate
Immortalità
Rigenerazione

Prima Apparizione (Manga) Hellsing: Volume 1
Prima Apparizione (Anime) Episodio 2
Prima Apparizione (OAV) Hellsing Ultimate I
Doppiatore italiano Dario Penne (Anime)
Riccardi Rovatti (OAV)
Seiyū Motomu Kyokawa (adulto)
Daisuke Namikawa (giovane adulto)
Romi Paku (ragazzino)
Doppiatore inglese Ralph Lister (adulto)
Liam O' Brien (giovane adulto)
Jessica D. Stone (ragazzino)
HellsingBadge.png

Walter C. Dornez (ウォルター・C(クム)・ドルネーズ, Worutā C. (Kumu) Dorunēzu) è il maggiordomo dell'organizzazione Hellsing che appare nel manga di Hellsing e nelle opere a esso correlate.

Aspetto Modifica

Walter è un uomo alto e magro di età avanzata, con gli occhi grigi (blu nella prima serie televisiva) e dei capelli lunghi neri che tiene solitamente raccolti in una coda di cavallo. Indossa un paio di pantaloni grigi, una camicia bianca, una cravatta viola e un gilet viola. Porta sempre un monocolo sull'occhio sinistro e un paio di guanti, di solito di colore nero, marrone o bianco.

Dopo la sua trasformazione in vampiro, oltre al ringiovanimento fisico, cambia anche il suo abbigliamento. Inizia ad indossare una versione nera del suo precedente completo, con in più delle catene intorno alla vita e alle tasche dei pantaloni, e guanti neri senza dita. I suoi occhi si tingono di un argento brillante con sfumature violacee in alcune scene. I suoi capelli divengono più voluminosi, seppur sempre legati in una coda di cavallo; in più, con la regressione dell'età, non indossa conseguentemente più il suo monocolo.

Personalità Modifica

In gioventù Walter era un ragazzo arrogante, bellicoso e irascibile, e in battaglia dimostrava un certo sadismo nell'uccidere i nemici.

Nonostante in Hellsing: The Dawn abbia affermato di non avere nessuna intenzione di unirsi a quelli del Millennium, si scoprirà che in realtà ha stretto con loro un accordo, diventando una talpa nazista all'interno dell'organizzazione Hellsing e iniziando pertanto una vita fatta di menzogne.

In vecchiaia, Walter è diventato un perfetto modello di maggiordomo: educato, diligente e ligio al dovere, con in più un certo senso dell'umorismo e un atteggiamento spietato verso i nemici della sua padrona. Ora uccide i suoi avversari in modo più freddo e distaccato, piuttosto che con il suo focoso atteggiamento giovanile, limitandosi a dispensare, alle volte, qualche ironico insulto.

Sembrerebbe essere orgoglioso della sua natura umana, arrivando persino a rivalutare la vecchiaia in un suo colloquio con Alucard. A quanto pare, però, questa filosofia non era altro che parte della sua recita, dal momento che, quando Doc lo ringiovanisce nel corso della battaglia di Londra, Walter si dimostra entusiasta del suo nuovo corpo, affermando inoltre, mentre calpesta i resti di Alexander Anderson, che gli esseri umani quando muoiono diventano spazzatura ed è inutile piangere su un rifiuto.

Relazioni Modifica

Integra Hellsing Modifica

Walter mantiene sempre un atteggiamento molto rispettoso nei confronti della sua padrona Integra, da perfetto maggiordomo. È pronto a servirla ad ogni suo ordine, e sembra persino provare affetto nei suoi confronti. Ciononostante, Walter non esiterà a mettersi contro la sua stessa padrona nel corso della battaglia di Londra, rivelandosi come spia del Millennium. Ad ogni modo, poco prima di morire nell'esplosione del Deus ex Machina, egli rivolgerà il proprio pensiero a Integra, facendo intendere che tutto sommato il suo legame verso di lei non fosse tutto una farsa.

Alucard Modifica

Quando Walter era giovane, tra lui e Alucard si era sviluppata una sorta di rivalità, tanto che Walter arriverà a mettersi segretamente dalla parte del Millennium pur di avere l'occasione di sconfiggere il vampiro. Nel corso degli anni successivi al risveglio di Alucard per mano di Integra, tra il vampiro e il maggiordomo sembra che si sia sviluppata una sorta di amicizia, o comunque di complicità. Tutto ciò finirà però quando Walter getterà la maschera rivelandosi come complice dei nazisti, mettendosi direttamente contro Hellsing e soprattutto Alucard.

Seras Victoria Modifica

Da quando Seras entra a far parte dell'organizzazione Hellsing, tra lei e Walter inizia a formarsi una sorta di amicizia, e l'uomo diventa per la ragazza una specie di mentore. Persino quando Walter si ripresenterà come nemico dell'Hellsing, Seras gli rivolgerà comunque un augurio di buona fortuna, in ricordo di tutto ciò che il maggiordomo aveva fatto per lei; al che Walter risponderà prima con un'espressione imbarazzata, e poi con un sorriso e un eguale augurio.

Storia Modifica

Antefatti Modifica

Walter ha vissuto al servizio della famiglia Hellsing probabilmente per tutta la sua vita. All'età di 14 anni, nel 1944 (come visto in Hellsing: The Dawn), combatté al fianco di Alucard (questi nella sua forma da "ragazzina") per portare a termine la missione di distruggere la base del Millennium di Varsavia. Insieme i due riuscirono nell'intento, ma i capi dell'organizzazione riuscirono a fuggire. In più, prima di darsi alla macchia, il Maggiore (il comandante dei nazisti) riuscì a far passare Walter dalla sua parte, in qualità di spia infiltrata nell'organizzazione Hellsing.

Negli anni a venire Walter divenne il maggiordomo del casato Hellsing e si confermò come agente operativo dell'organizzazione. Frequentò inoltre il Balliol College di Oxford, dove studiò filosofia e politica.

Nel manga e negli OAV Modifica

Nell'anime Modifica

Curiosità Modifica

  • Il prototipo di Walter compare nel manga Daidoujin Monogatari, insieme a quello di Heinkel Wolfe.
  • È uno dei pochi personaggi a comparire in tutti media di Hellsing (manga, anime, OAV). Gli altri sono Alucard, Integra, Seras, Luke Valentine, Jan Valentine, Alexander Anderson e Enrico Maxwell.
  • Nella versione inglese il suo soprannome, Angel of Death ("Angelo della Morte"), può essere un riferimento al medico nazista Josef Mengele, il quale veniva appunto definito in tale modo.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale