FANDOM


Schrödinger
Schrodinger OVA 5.jpg
Età Più di 60 (nel 1999)
Sesso Maschio
Specie Gatto mannaro (artificiale)
Affiliazioni Millennium
Alias Maresciallo
Oberscharführer
Abilità Immortalità
Onnipresenza
Rigenerazione
Prima Apparizione (Manga) Hellsing: Volume 4
Prima Apparizione (Anime) Non compare
Prima Apparizione (OVA) Hellsing Ultimate IV
Seiyū Ryōko Shiraishi
Doppiatore inglese Laura Bailey
Emblema Millennium.png

Schrödinger (シュレディンガー准尉|, Shuredingā Jun'i) è un maresciallo del Millennium, che fa parte della squadra speciale Werewolves.

Date le sue capacità funge spesso da spia e messaggero del Millennium e, nonostante non abbia mostrato abilità combattive, si può considerare, al pari di Alucard per l'Hellsing e Anderson per l'Iscariota, l'"asso nella manica" dell'organizzazione nazista.

Aspetto Modifica

Schrödinger ha le fattezze di un ragazzo di circa 14 anni, di conseguenza è non molto alto e di corporatura minuta. È biondo, con gli occhi azzurri e ha un paio di orecchie da gatto. In alcune scene di Hellsing Ultimate si direbbe avere una coda, ad esempio quando Doc gli dice che può guardare dalla guida del Capitano dato che non trova la sua, oppure quando il ragazzo compare nell'anima di Seras per ammonire Zorin. Probabilmente questo particolare è stato aggiunto nelle sequenze in questione per far risaltare maggiormente la sua componente felina, ma non essendosene mai fatta menzione nel manga non è da considerarsi canonico.

Indossa un'uniforme della Gioventù hitleriana che si compone di pantaloncini neri, una camicia gialla a maniche corte, calzini neri alti fino al ginocchio e una cravatta nera. Porta anche dei guanti bianchi e un paio di scarpe da sera nere.

Personalità Modifica

Schrödinger appare il più delle volte infantile e svogliato. Non prende praticamente niente sul serio, certo anche per il fatto che in virtù del suo potere è praticamente invincibile. Si dimostra in qualche occasione distratto e poco attento, come quando perde la sua guida all'invasione dell'Inghilterra, ma nonostante il suo lato immaturo manifesta anche una certa malignità e insensibilità, ad esempio durante le morti di Rip Van Winkle e Zorin Blitz.

Tra lui e il Maggiore sembra intercorrere una sorta di rapporto "padrone-animale", mentre con Doc la relazione sembra un po' più conflittuale, ma comunque intrapresa dal ragazzo all'insegna della leggerezza. Schrödinger mostra anche una cieca fedeltà verso il suo comandante e la causa nazista.

Storia Modifica

Antefatti Modifica

Non si sa nulla circa le origini di Schrödinger, ma è probabile che sia con il Millennium fin dai tempi della seconda guerra mondiale. È possibile che sia frutto di un esperimento, in modo simile a quanto raccontato in un manga hentai di Hirano precedente ad Hellsing, Doc's Story, in cui compare un prototipo del ragazzo-gatto (qui però di sesso femminile).

Volume 4 Modifica

Appare per la prima volta nel volume 4, nel capitolo Age of Empire 3, quando assiste al ritorno del Maggiore, di Doc e del Capitano dal Brasile. Schrödinger commenta malignamente la sconfitta di Tubalcain Alhambra, affermando che se fossero state invece mandate le Werwolf, Alucard sarebbe stato eliminato. In seguito è con gli altri membri delle Werewolves quando uno degli anziani dell'Opera House inizia a picchiare il Maggiore, e assiste alla "rivolta" del Millennium contro gli anziani con un sorriso crudele.

Più tardi si presenta alla conferenza a cui presenziano l'Hellsing, l'Iscariota e la regina d'Inghilterra. Con un televisore da lui portato avvia un contatto audio-video con il Maggiore, il quale, mentre fa divorare dai membri del Letz Batallion gli anziani del Teatro dell'Opera, dichiara guerra all'Inghilterra. Al termine del discorso, Integra ordina ad Alucard di uccidere Schrödinger, così il vampiro spara in testa al ragazzo. Il suo corpo però scompare poco dopo.

Schrödinger ricompare illeso sul Deus Ex Machina, commentando in merito al fatto che il Maggiore dovrebbe perdere peso. Viene rimproverato da Doc, ma il Maggiore dice al dottore di lasciare stare.

Volumi 5-9 Modifica

Durante la morte di Rip Van Winkle, il maresciallo è presente sul ponte della Eagle. Schrödinger trasporta una sorta di mini-televisore tramite cui il Millennium possa vedere ciò che accada sulla nave, e in seguito il ragazzo, seguendo la volontà del Maggiore, dà il suo addio al tenente insieme agli altri commilitoni.

Ritorna poi sul Deus Ex Machina. Qui è protagonista di un breve siparietto, quando, durante i preparativi all'invasione di Londra, Schrödinger si accorge di aver perduto la propria guida. Doc, sconsolato, invita dunque il Capitano a condividere la sua guida con il ragazzo-gatto.

Il maresciallo riappare in scena nel volume 7, durante le battute finali dello scontro tra Zorin Blitz e Seras Victoria. Quando Zorin cerca di penetrare nell'anima di Seras, trova al suo interno, oltre ai ricordi della ragazza, anche Schrödinger: questi informa la donna che il Maggiore e Doc hanno trovato un "nuovo giocattolo" assai più interessante, e che non hanno quindi tempo per occuparsi di punire la sua insubordinazione; lasceranno dunque a Seras questo compito. È poi visto sul ponte della Deus Ex Machina, dove battibecca con Doc circa la sua poca voglia di darsi da fare.

Curiosità Modifica

  • Nel manga hentai Doc's Story, sempre di Kohta Hirano, compare un prototipo di Schrödinger: una donna-gatto molto simile al maresciallo, che viene evocata tramite alchimia da uno scienziato (prototipo di Doc) e in seguito violentata da Adolf Hitler.
  • Il nome, i poteri e le orecchie del personaggio sono un chiaro riferimento al famoso esperimento mentale di fisica quantistica del gatto di Schrödinger. Il paradosso, atto ad illustrare il problema dell'applicazione della meccanica quantistica su scala macroscopica, presenta uno scenario con un gatto chiuso in una scatola (di cui non si può vedere l'interno) insieme a della sostanza radioattiva di cui c'è pari possibilità che venga rilasciata o meno. La scatola viene aperta in un secondo momento, e in ciò ci sarebbe eguale probabilità che il gatto sia vivo o morto. Mentre la logica vorrebbe che il gatto sia o vivo o morto, l'interpretazione di Copenaghen della meccanica quantistica prevede invece che il gatto sarà sia vivo sia morto. Questo paradosso è evidente nelle capacità del personaggio di Schrödinger, che gli permette di essere ovunque e da nessuna parte allo stesso tempo.
  • La capacità di essere dappertutto e in nessun luogo ricorda anche l'abilità del gatto del Cheshire del libro "Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie".

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale