FANDOM


Virgolette1.png Noi siamo la spada di Dio. Rappresentiamo il suo giudizio in Terra. Ci è stata affidata la missione di punire i peccatori che si ribellano alla parola di Dio. Siamo stati incaricati di annientarli, finché anche l'ultimo brandello della loro carne sarà distrutto. AMEN! Virgolette2.png

~ Alexander Anderson
Alexander Anderson
Alexander Anderson.jpg
Età Probabilmente tra i 60 e i 70 (Deceduto)
Sesso Maschio
Specie Umano/Rigeneratore
In seguito diventa un Mostro di Dio (fondendosi con il chiodo di Helena)
Affiliazioni Vaticano
Organizzazione Iscariota
Alias Padre Anderson
Paladino Anderson
Baionetta Anderson
Angel Dust Anderson
Mostro di Dio
Abilità Forza sovrumana
Velocità sovrumana
Avanzata rigenerazione
Grande resistenza
Longevità
Con il chiodo di Helena:
Invulnerabilità
Forza e velocità potenziate
Rigenerazione potenziata
Pirocinesi
Prima Apparizione (Manga) Hellsing: Volume 1
Prima Apparizione (Anime) Episodio 3
Prima Apparizione (OVA) Hellsing: Ultimate OAV I
Doppiatore italiano Mario Zucca
Seiyū Nachi Nozawa (Anime)
Norio Wakamoto (OAV)
Doppiatore inglese Steven Brand
Emblema Iscariota.png

Alexander Anderson (アレクサンド・アンデルセン, Arekusando Anderusen) è un prete cattolico che compare nelle serie manga, anime e OAV di Hellsing. Fa parte della Sezione XIII del Vaticano chiamata Iscariota e si occupa di dare la caccia ai vampiri ed altri mostri per conto della Chiesa.

Funge da nemesi e contraltare di Alucard, in quanto, sebbene militino su due fronti opposti e siano nemici, sono abbastanza simili.

AspettoModifica

Alexander Anderson appare come un uomo di statura alta e massiccia (è alto quasi quanto Alucard), le spalle larghe e il viso quadrato, solcato da una sottile barba. Possiede dei capelli corti e grigi (biondi nell'anime) con una pettinatura a spillo ( appiattiti verso l'alto nella serie tv) e gli occhi di tonalità blu (verdi nell'anime). Indossa una pesante tonaca grigia (con degli assetti viola nella serie tv), una camicia nera, dei pantaloni grigi, stivali neri e un colletto clericale (assente nella serie anime). Porta sempre al collo una croce d'argento e un paio di guanti bianchi ( caratteristica peculiare di molti personaggi di Hellsing) sui quali sono rispettivamente scritte due frasi in nero: "Gesù Cristo è in cielo" (destra) e "parla coi morti" (sinistra).

PersonalitàModifica

Alexander Anderson viene descritto in maniera differente tra l'anime e il manga. Nel primo infatti la sua personalità non viene né esplorata né approfondita in maniera completa, facendolo apparire come niente più che un assassino psicotico e privo di scrupoli, a differenza del manga dove invece dimostra di possedere dei tratti positivi della sua personalità, oltre che ad una certa integrità morale.

Egli è un fervente cattolico, ciecamente obbediente alla parola di Dio e della chiesa romana, tanto da raggiungere un livello elevato di fanatismo. Questa sua caratteristica si riscontra anche nel suo stile di combattimento, citando in continuazione passi della Bibbia e formando una croce con le sue baionette. Nei primi capitoli del manga e nei primi episodi dell'anime viene subito ritratto come un sacerdote esasperato, intenso e ossessionato nel perseguire la sua personale crociata contro i mostri e gli eretici, in particolare contro i protestanti, verso i quali nutre un odio smisurato. Questo suo astio si presenta anche in due episodi particolari, il primo nel quale interrompe una zuffa tra due dei suoi bambini ospiti dell'orfanotrofio, affermando che la violenza è giustificabile solo se usata contro i mostri e gli infedeli, e quando si dichiara contento che vi sia un numero elevato di vampiri in Inghilterra, così da uccidere molti protestanti.

Ciononostante Anderson ha anche dimostrato di non sopportare le stragi di persone innocenti, a prescindere dai loro ideali, e infatti sebbene si dimostri brutale e senza scrupoli in combattimento, possiede molti lati del suo carattere che lo fanno apparire come un uomo buono e di salda moralità, in particolare con i bambini del suo orfanotrofio, ai quali è affezionato come a dei figli, e ai suoi compagni dell'Iscariota XIII.

Particolarmente rilevante è anche il suo rapporto col vampiro Alucard, verso il quale dimostra un senso di rivalità e rispetto al tempo stesso. I due sono infatti presentati come nemici giurati, che combattono su due fronti differenti ma che al tempo stesso presentano caratteristiche simili. Lo stesso Alucard, non può fare a meno di vedere in lui la stessa persona che era prima di diventare un vampiro, e la sua determinazione nel volerlo sconfiggere lo rende uno dei pochi esseri umani che lui reputa degni di combatterlo. Tuttavia questo sentimento cambia quando l'ossessione di Anderson nel voler sconfiggere il vampiro viene portata all'apice durante la battaglia di Londra, nella quale rinuncia alla sua umanità pur di ottenere il potere di distruggerlo.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale